Swipe to the left

Blog Salute & Benessere

RSS Feed

Gambe stanche e pesanti? | 7 rimedi naturali

By Marica Mariniello 27 giugno 2022 No comments

Da cosa dipende la sensazione di pesantezza delle nostre gambe?

Estate: così come porta con se belle giornate ma porta con sé anche alcuni disturbi aggravati dalle temperature più calde, tra cui una sensazione di pesantezza e gonfiore alle gambe. Ma quindi quali sono le cause delle gambe pesanti e stanche? Molte donne lamentano problemi legati al sistema circolatorio. Alla base di questi sintomi c'è l'insufficienza venosa, un disturbo circolatorio più o meno grave praticamente privo di stagioni, ma con molteplici fattori di rischio: abitudini alimentari scorrette, sovrappeso, familiarità, uso di determinati farmaci, stipsi, mancanza di attività fisica, vecchiaia e tanti altri fattori...

Per questo, noi di saluteebenessere.it vi consigliamo 7 rimedi naturali per combattere il fastidio alle gambe.



1. Non indossare indumenti stretti

Abiti troppo attillati, come ad esempio i classici jeans skinny, operano una costrizione dei vasi sanguigni impedendo il ritorno venoso. Prediligi quindi vestiti confortevoli, larghi e leggeri.


2. Evitare di stare seduti troppo tempo

Cerchiamo di non stare seduti per troppo tempo; se il lavoro ce lo impone, cerchiamo di alzarci ogni 1 ora per sgranchirci le gambe. E assolutamente NON ACCAVALLARE LE GAMBE!



3. Tenere le gambe alzate quando possibile

Sollevare le gambe durante il sonno, grazie all'aiuto di un cuscino. Oppure appoggiamole al muro per qualche minuto prima di dormire.


4. Movimento ed idratazione

Una passeggiata o camminata a passo svelto possono aiutare ad attivare la circolazione sanguigna, riducendo il senso di pesantezza e gonfiore alle nostre gambe. Senza dimenticarci, come per ogni consiglio che si rispetti: bere almeno due litri di acqua al giorno, se non di più quando si è in movimento!


5. Ridurre il sale

Cerchiamo di consumare meno sale possibile e consumare più frutta e verdura.

Le vitamine, le fibre e gli antiossidanti della frutta hanno la capacità di tonificare e di proteggere il sistema circolatorio e aiutano anche a controllare la ritenzione idrica, che a sua volta controlla il gonfiore.


6. Rinfrescarsi

In caso di gonfiore, possiamo rinfrescare le nostre gambe con acqua fredda o ghiacciata, oppure delle creme appositamente rinfrescanti.



7. Pratica degli auto-massaggi

  1. Effettua dei movimenti dal basso verso l’alto con prodotti specifici per le gambe pesanti, aiuteranno a dare sollievo agli arti inferiori



Come per ogni problematica, se il problema persiste per lungo tempo è consigliabile confrontarsi con il proprio medico.

Frutta e verdura di stagione… in estate!

By Marica Mariniello 20 giugno 2022 No comments

Arriva il sole e con lui la buonissima frutta e verdura estiva!
Coloratissima, sana, succosa e dissetante, impariamo insieme a conoscere in quali mesi troveremo un determinato cibo rispetto ad un altro.

Ecco quindi alcuni consigli utili da seguire prima di scegliere la propria frutta e verdura estiva.

  • Leggere bene l’etichetta
  • Controllare provenienza e stagionalità
  • Preferire sempre il KM0
  • Evitare primizie, ossia i primissimi frutti o verdure
  • Preferire l’agricoltura biologica
  • Evitare la frutta e la verdura in busta




GIUGNO

Verdura: Aglio, Bietole, Carciofi, Carote, Cavoli, Cetrioli, Cicorie, Cipolle, Fagiolini, Fave, Indivia, Insalate, Lattughe, Melanzane, Patate, Peperoni, Piselli, Pomodori, Radicchi, Rape rosse, Ravanelli, Rucola, Scalogni, Sedani, Zucchine.

Frutta: Albicocche, Banane, Ciliegie, Fragole, Limoni, Mirtilli, Nespole, Pesche, Ribes, Susine.


LUGLIO

Verdura: Aglio, barbabietole, basilico, bietole, carote, cetrioli, cipolle, cipollotti, fagioli, fagiolini, fave, patate novelle, peperoni, piselli, pomodori, ravanelli, rucola, sedano verde e zucchine. fiori di zucca e di zucchina, insalatine da taglio, ortiche e patate novelle.

Frutta: albicocche, amarene e ciliegie, angurie e meloni, sia gialli che arancioni, fragole, mirtilli, more di gelso, nespole, pere, prugne, pesche di ogni tipo, pesche tabaccaie, percoche, pesca noce, lampone, ribes, susine e uva spina.



AGOSTO

Verdura: aglio, barbabietole, bietole, carote, cetrioli, cipolle, cipollotti, fagioli, fagiolini, patate novelle, peperoni, piselli, pomodori, ravanelli, rucola, sedano verde e zucchine. E ancora fiori di zucca e di zucchina, insalatine da taglio, ortiche e tante spezie e piante aromatiche: basilico, maggiorana, menta, origano, santoreggia e melissa.

Frutta: angurie e meloni, more di gelso, nespole, fichi, le piccole pere estive, prugne e prugnoli, pesche di vari tipi, le ultime albicocche e fragole.

Non dimentichiamoci dei buonissimi frutti di bosco: mirtilli, more, lamponi, fragoline, uva spina e ribes.

5 Consigli per un estate in piena salute

By Marica Mariniello 20 giugno 2022 No comments

Con l'arrivo dell'estate, le giornate si allungano, la temperatura è più alta e sudiamo di più... Oltre ad essere un fastidio, la sudorazione ci fa perdere molti sali minerali, causando stanchezza e spossatezza. Quando sei in vacanza, è più facile sfruttare le opportunità di cenare fuori che spesso derivano, purtroppo, da una minore attenzione alla qualità del cibo e alle calorie.

Tuttavia, seguire alcune raccomandazioni può aiutare a far fronte alla calda estate e ridurre il rischio di disidratazione, una complicanza che colpisce principalmente i bambini, gli anziani e le donne in gravidanza. Inoltre seguendo questi consigli potremmo anche scendere qualche chiletti in più, così da approfittarne per la prova costume!

Ecco quindi 5 consigli per passare un estate in piena salute (o quasi!)


1. Bere tanta acqua

Può sembrare una cosa scontatissima, di certo non è un segreto ma non sapete quante persone dimenticano di idratasi durante l'estate in modo da garantire una corretta idratazione a tutto il nostro organismo. La quantità di acqua da assumere quotidianamente si aggira intorno ai 2 litri, ossia circa 10 bicchieri di acqua da bere durante il corso della giornata.



2. Frutta e verdura e volontà

Mangiare frutta e verdure fresche di stagione è la regola, cercate di consumarne circa 400 g al giorno. Anche la frutta secca, in particolare mandorle e noci, sono nostri alleati. Ricca di grassi buoni, minerali e fibre, ma ricordiamoci di non esagerare . Inoltre, i nutrizionisti consigliano di mangiare frutta e verdura con tutta la buccia, quando e se possibile. La buccia è ricchissima di nutrienti e, soprattutto, fibre, il cui corretto apporto può aiutare il transito intestinale. Ricordiamo però in questo caso di lavare prima bene la frutta e la verdura.


3. Diminuire il sale dalla nostra dieta

In estate, più che mai dobbiamo assumere poco sale e preferire il sale iodato a quello classico. Infatti, la carenza di iodio può essere un problema; la tiroide condiziona molte funzioni dell’organismo ed ha bisogno del giusto introito di soli 5 g di sale iodato al giorno.




4. Attenzione alle bevande zuccherine

È buona regola moderare il consumo di bevande con zuccheri aggiunti, ad esempio succhi di frutta, coca-cola, aranciata... Non solo per una questione di scarsa qualità nutrizionale, perché queste bevande contengono principalmente calorie vuote, cioè apportano energia data dallo zucchero ma nessuna sostanza nutritiva. Ma soprattutto perché, richiamando i liquidi nell’intestino, possono causare dissenteria e accentuare la disidratazione, in particolare, si manifesta maggiormente nei bambini, specie con il caldo.

Attenzione anche agli alcolici; oltre ad essere ipercalorici e a contenere anch’essi calorie vuote, l’alcool è una sostanza vasodilatatrice che aumenta la sensazione di calore e quindi la sudorazione. Le donne devono bere idealmente un bicchiere di vino al giorno, mentre gli uomini al massimo due bicchieri.

Integratori per l'estate contro il caldo e la stanchezza

By Marica Mariniello 10 giugno 2022 No comments

Il caldo è finalmente arrivato e con lui anche la stanchezza, sonnolenza e sensazione di malessere generale.

Quando il termometro schizza via oltre i 30 gradi, bisogna prepararsi e attrezzarsi alle alte temperature, in modo che il nostro corpo non accusi troppo i sintomi.

Sfortunatamente, le cattive abitudini, uno stile di vita troppo frenetico, la tendenza a bere meno e una dieta povera di frutta e verdura contribuiscono sempre più a carenze nutrizionali che influiscono sulla salute generale che in estate si manifestano apertamente.

I sintomi ricorrenti durante la stagione estiva sono i seguenti e sono facilmente riconoscibili:


  • Stanchezza
  • Pressione bassa
  • Vista annebbiata
  • Debolezza diffusa
  • Rallentamento dei riflessi
  • Disidratazione

Insieme, queste sensazioni spiacevoli sono un vero campanello d'allarme per sapere se è ora di correre ai ripari. Spesso, tuttavia, quando si è stanchistanco, irritati, e si ha difficoltà di concentrazione, dopo un intenso esercizio fisico o anche semplicemente con l'avanzare dell'età, assumere integratori calorici estivi e integratori di sali minerali può essere un'opzione davvero intelligente per prenderti cura di se stessi e del proprio corpo.

Su SaluteeBenessere.it potete trovare una vasta gamma di integratori adatti per la stagione estiva.


Integratori

PROACTION MINERAL PLUS ENERGETICO E SALINO ISOTONICO AL LIMONE BUSTINA DA 30 G

Mineral Plus è indicato negli sport di endurance per supportare il fabbisogno energetico dello sportivo in quanto grazie alla presenza di glucosio e maltodestrine permette un rapido ripristino dei livelli energetici e permette anche il recupero delle scorte di glicogeno muscolare. Mineral Plus Isotonic Sport Formula grazie alla sua composizione bilanciata tra elettroliti e carboidrati garantisce il reintegro rapido di acqua e sali persi con la sudorazione.



VITALMIX ENERGIA + 12 BUSTINE

Integratore alimentare con arginina e cretina utile in tutti i casi di ridotto apporto con la dieta. La formulazione di Vitalmix Energia + contiene:
-riboflavina, acido pantotenico, niacina, vitamina B6 e ferro per il normale metabolismo energetico e contribuiscono alla riduzione della stanchezza e affaticamento;
-zinco che contribuisce alla normale funzione cognitiva;
-vitamina C e acido folico contribuiscono al normale funzionamento del sistema immunitario;
-magnesio e potassio contribuiscono alla normale funzione muscolare e al normale funzionamento del sistema nervoso.



ARKOVITAL PURE ENERGIE 30 COMPRESSE

Integratore alimentare, con vitamine 100% di origine vegetale, con 9 vitamine e 5 minerali.
Aiuta a mantenere forma e vitalità e a sostenere le vostre difese naturali.

Drenanti e tisane, quanto sono utili prima dell'estate?

By Marica Mariniello 07 giugno 2022 No comments

Drenanti e tisane naturali: quanto sono utili prima dell’estate?

Gonfiore e cellulite minacciano di ostacolare le vostre vacanze estive? Scopriamo insieme come combatterle.


Perché ci sentiamo gonfi o abbiamo la cellulite?

Una vita sedentaria e un’alimentazione scorretta sono i primi nemici del nostro sistema linfatico. Questo meccanismo, regolato dai muscoli, permette all’organismo di liberarsi delle tossine e dei liquidi in eccesso. Perciò, se non ci muoviamo per molto tempo o mangiamo troppi cibi grassi e ricchi di carboidrati, ci sentiamo gonfi e viene fuori la cosiddetta “pelle a buccia d’arancia”, ossia il classico effetto antiestetico causato dalla cellulite.

Ma quindi, come possiamo rimediare prima della prova costume?


Perché iniziare un percorso detox?

Il modo più rapido e naturale per eliminare tossine e liquidi in eccesso sono i prodotti drenanti. In commercio li si possono trovare come sciroppi da diluire in acqua, oppure come tisane. Negli ultimi anni sono stati arricchiti con gli aromi più variegati, per soddisfare tutti i palati. Che sia uno sciroppo o una tisana, un percorso detox prima dell’estate ti aiuterà a sentirti più sgonfia nel giro di pochi giorni!



Come agiscono i drenanti?

I drenanti possono essere ad uso interno oppure ad uso esterno. Quelli ad uso interno agiscono in diversi modi.

  • Effetto diuretico: aumentano la produzione di urina (soprattutto gli sciroppi da diluire)
  • Migliorano la funzione digestiva e depurativa: alcuni drenanti agiscono migliorando l’attività intestinale, oppure agiscono direttamente sul fegato, favorendo l’eliminazione delle tossine e quindi il gonfiore successivamente.
  • Migliorano il microcircolo: in questo caso i prodotti drenanti riducono la fuoriuscita nei tessuti di liquidi e tossine in eccesso, evitando gonfiori e edemi.
  • Funzione antiossidante: così da combattere i radicali liberi, nemici della nostra salute e il nostro benessere.

Salute e Benessere propone una vasta gamma di drenanti ad uso interno, in diversi gusti e fasce di prezzo.

Scopri quali fanno al caso tuo!



DETOX BIO TISANA 40 FILTRI 72 G

Integratore alimentare a base di tarassaco, betulla e ortica, utili poiché favoriscono le funzioni depurative e hanno un effetto drenante.
Senza glutine.



VIROPA DRENANTE TISANA

Tisana a base di erbe in particolare con Ortica, Betulla, Ginepro e Ribes per favorire il drenaggio dei liquidi corporei.


BIANCOSPINO TISANA 15 FILTRI BIO

Prendersi cura della pelle in estate.

By Marica Mariniello 09 maggio 2022 No comments

I prodotti consigliati dagli esperti per prendersi cura della propria pelle in estate.

Consigli utili e prodotti consigliati per la cura della pelle.

L’estate è alle porte: le giornate si allungano e si fanno sempre più calde. È sempre più piacevole uscire per una passeggiata con il cane, oppure andare a fare una gita fuori porta. Anche se il sole primaverile non è forte come il sole estivo, i danni che può arrecare alla nostra pelle non sono da sottovalutare. Quindi, come puoi proteggere la tua pelle?


Come il sole danneggia la pelle

I raggi UVA e UVB del sole possono causare diversi danni alla nostra pelle. Uno dei più comuni è l’invecchiamento prematuro dell’epidermide (rughe), ma può influire anche sulla vista e sul sistema immunitario. Medici e dermatologi affermano che il 90% dei tumori della pelle (melanoma) siano causati da una lunga esposizione al sole senza protezioni.



Consigli utili per proteggere la pelle dal sole

Ecco qualche consiglio dai nostri esperti per evitare queste conseguenze.

  • Non esporti al sole nelle ore più calde della giornata (11:00-14:00)
  • Copri le parti del viso sensibili con degli indumenti leggeri. (Ad esempio cappelli, occhiali da sole, ecc….)
  • Spalma la crema solare più volte durante l’esposizione ai raggi solari


Le migliori creme solar

Sul sito di Salute e Benessere puoi trovare una vasta gamma di protezioni solari, ti presentiamo qui sotto quelle più apprezzate dai nostri clienti.


EAU THERMALE AVENE SOLAR SPRAY FP20



IDEAL SOLEIL STICK SPF50+


DEFENCE SUN CR 50 PROT M/ALTA

Ridi che ti fa bene, i benefici di una risata

By Marica Mariniello 05 maggio 2022 No comments

Sorridere fa bene al cuore e alla mente!

Diversi studi dimostrano infatti che ridere fa DAVVERO bene alla nostra salute.

Ecco quindi una lista di alcuni benefici della risata:


1. Aiuta a perdere peso

Ridere all’impazzata tra i tanti benefici ci aiuta anche a perdere peso, se pensiamo che ci fa bruciare addirittura 120 calorie!


2. Ridere concilia il sonno

Alcuni ricercatori giapponesi hanno scoperto che ridere la sera aumenta la produzione di melatonina, ormone che aiuta a dormire almeno 7-8 ore a notte e a svegliarti in forma.


3. Con una risata “ossigeni” il tuo corpo

Una risata rilassa il corpo, agendo sul diaframma che è collegato con il sistema nervoso parasimpatico. Attraverso la risata introduci più ossigeno nel tuo corpo, aiutando a rafforzare il tuo sistema respiratorio.




4. Riduce lo stress

Ridere aiuta a riduce lo stess. Ridendo, riduciamo gli ormoni dello stress, in particolare il cortisolo, ormone che produce il nostro organismo quando ci sentiamo stressati.


5. Allunga la vita

Dei recenti studi condotti in Norvegia hanno dimostrato che le persone con un buon senso dell'umorismo hanno vissuto decisamente più a lungo rispetto a quelle che ridevano meno.

La differenza è stata particolarmente notevole in particolare per coloro che combattevano contro il cancro.


6. Produce un generale senso di benessere

Le risate possono aumentare il senso di benessere generale.

Svariati ricercatori hanno scoperto che le persone che hanno una visione positiva della vita e ridono di più, tendono a godere di ottima salute rispetto a chi è più negativo.


Quindi sorridete, ridete e vivrete meglio e più a lungo!

Acqua: Consigli per una corretta idratazione

By Marica Mariniello 28 aprile 2022 No comments

L'acqua è un elemento FONDAMENTALE per il nostro corpo. Non dobbiamo mai dimenticarlo.

Le donne dovrebbero bere minimo 2 l mentre gli uomini minimo 2,5 l, ricordandosi sempre che chi pratica sport deve bere comunque più acqua rispetto a queste cifre.


Se non assumi abbastanza acqua al giorno, ecco dei consigli per bere con più frequenza ed avere una corretta idratazione:

1. Bere prima di ogni pasto

Un altro modo semplice per aumentare l'assunzione di acqua è prendere l'abitudine di bere un bicchiere d'acqua prima di ogni pasto. Se si consumano tre pasti al giorno, seguendo questa regola si può arrivare ad assumere circa 720 ml di acqua senza troppi "sforzi". Inoltre bere prima di mangiare placa il senso di fame.


2. Impostare una sveglia

Se da soli non ricordiamo di bere possiamo sempre chiedere aiuto alla tecnologia. Impostando sul proprio smartphone sveglie a scadenze, possiamo ricordarci di bere. Oltre al normale timer, esistono anche App specifiche.


3. Tenere sempre una borraccia

Cercate di tenere sempre una borraccia a portata di mano, sulla vostra scrivania di casa o di lavoro. Solo il vederla vi ricorderà più spesso di bere. E mai dimenticarla quando si è in giro!



4. Mangiare frutta e verdura

Non è un segreto, mangiare tanta frutta e verdura fa bene poiché hanno un alto contenuto d'acqua all'interno. In questi periodi i frutti più consigliati per l'idratazione sono l'anguria e le fragole.

Allergie di primavera: prevenire è meglio che curare

By Marica Mariniello 27 aprile 2022 No comments

1. Gli occhiali da sole sono tuoi alleati

Gli occhiali da sole rappresentano un alleato fondamentale durante il periodo di picco delle allergie.
Essi infatti possono diminuire la quantità di polline assorbita dalla mucosa oculare, riducendo di conseguenza la congiuntivite e la successiva rinite.


2. Andare al mare!

Rinchiudersi in casa è esattamente quello che NON bisogna assolutamente fare durante il periodo di picco allergioco . Piuttosto meglio organizzarsi per una bella giornata al mare; infatti sulla spiaggia il polline è molto meno presente rispetto a quello che troviamo per strada. Quindi andate al mare!


3. Fare le pulizie di primavera

Approfittare del periodo per dedicarsi a spolverare casa, in particolare le camere da letto. E' consigliabile utilizzare un panno inumidito da passare sopra i mobili e utilizzare un aspirapolvere con filtri HEPA.


4. Fare attenzione a dove si passeggia

Non passeggiare in campi, prati o giardini in cui l'erba è stata appena tagliata. Inoltre durante il periodo di pollinazione, evitare le attività sportive in prossimità di aree verdi.


5. Utilizza un umidificatore in casa o a lavoro

Acquistare un piccolo umidificatore è una scelta vincente. Aiuta ad evitare che l'aria si eccesivamente secca.


6. Consulta un allergologo

In caso di sintomi eccessivi, oltre a prendere, sotto consiglio del farmacista, integratori per l'allergia, è consigliabile comunque consultare il medico specialista, l'allergologo.


Combattere il disturbo del sonno: Consigli da seguire

By Marica Mariniello 11 aprile 2022 No comments

Durante le ore notturne non riesci a dormire oppure ti svegli più e più volte? Un sonno regolare dovrebbe essere di circa 8 ore a notte. Ma non preoccuparti troppo, il disturbo del sonno è molto diffuso nella popolazione e può essere facilmente combattuto.

Vediamo insieme come.


1. Andare a letto allo stesso orario ogni sera

Il nostro organismo è abitudinario, perciò se ti stai chiedendo cosa fare per dormire bene la notte potresti partire proprio da qui. Cerca di andare a letto sempre allo stesso orario, in modo tale da abituare il tuo corpo a questo ritmo.

2. Non bere alcool

Non bere assolutamente alcool prima di andare a dormire, sballa tutto il nostro orologio biologico. Cercare di avere un distacco di almeno tre ore.

3. Stare lontano dagli schermi

Almeno un’ ora prima di coricarsi, spegnere tutti i dispositivi elettronici a luce blu, tra cui appunto televisore, computer e cellulare.

4. Non digiunare

Digiunare può causare insonnia, quindi cerchiamo sempre di mangiare qualcosina prima di coricarsi. Mai andare a letto a stomaco vuoto!

5. Se proprio non riusciamo con questi accorgimenti... Facciamoci aiutare dalla melatonina!


La melatonina aiuta a ridurre il tempo necessario per addormentarsi. Noi vi consigliamo l'integratore NOVANIGHT DI SANOFI, che con la sua tripla azione abbiamo sia un rapido addormentamento, ma anche un miglioramento della qualità del sonno e riduzione della stanchezza.



Insonnia: cause, sintomi e rimedi per il disturbo del sonno

Ti è mai capitato di avere difficoltà nell’addormentarti, senza un’apparente ragione? Oppure ti è mai capitato di svegliarti frequentemente durante la notte? Sicuramente, se ti è capitato, la giornata non sarà stata delle migliori. Se ti è capitato spesso potresti soffrire d’insonnia.

L’insonnia è un disturbo molto diffuso tra la popolazione, caratterizzato da un riposo insoddisfacente. Vediamo insieme quali possono essere le cause, come si manifesta e i possibili rimedi.

CORPO DEL TESTO

  • Insonnia o Disturbo acuto del sonno?
  • Cause dell’insonnia
  • Sintomi dell’insonnia
  • Effetti dell’insonnia
  • Come curare l’insonnia

Se le difficoltà nel riposo si manifestano per un breve periodo (qualche settimana) stiamo parlando di disturbo acuto del sonno, mentre se i sintomi vanno avanti per più di tre mesi, si parla di insonnia. È importante capire la differenza e di quale dei due disturbi si soffre, così da individuare i rimedi più efficaci.

Per quanto riguarda il disturbo acuto del sonno, le cause sono per la maggiore riconducibili ad eventi che causano stress e preoccupazioni. Per l’insonnia, invece, le cause potrebbero essere molteplici:

  • Fattori genetici
  • Fattori comportamentali (ad esempio rimanere per troppo tempo al letto)
  • Fattori cognitivi (tendenza a rimuginare)
  • Fattori emotivi
  • Difficoltà a prendere sonno (tipica dei giovani adulti che soffrono di questo disturbo)
  • Risvegli frequenti o risvegli precoci (tipici di adulti e anziani che soffrono di insonnia)
  • Sonnolenza
  • Stanchezza muscolare e mentale
  • Irritabilità

Si può iniziare a soffrire d’insonnia a qualsiasi età, anche se solitamente i problemi insorgono in età adulta.

L’insonnia si può manifestare in diversi modi:

Non dormire bene può causare diversi disagi durante tutto l’arco della giornata. Le conseguenze sono rapportate all’età del soggetto, ma in genere quelle più comuni sono:

Esclusi i disturbi del sonno come sintomi di malattie psichiche, ci sono diversi rimedi per ricominciare a dormire tranquilli: da quelli naturali a quelli chimici (sotto prescrizione medica).

L’utilizzo di questi prodotti andrebbe affiancato ad un parere medico e il loro utilizzo è influenzato da diversi fattori, tra cui l’età e il livello di disturbo del sonno.


Privacy Policy